Il signore di Ballantrae. I grandi classici del romanzo gotico di Robert Louis Stevenson

Il signore di Ballantrae. I grandi classici del romanzo gotico

Titolo del libri: Il signore di Ballantrae. I grandi classici del romanzo gotico

Editore: Nemo Editrice

Autore: Robert Louis Stevenson


* You need to enable Javascript in order to proceed through the registration flow.

Robert Louis Stevenson con Il signore di Ballantrae. I grandi classici del romanzo gotico

Ambientato nel periodo delle rivolte giacobite (1745), Il signore di Ballantrae è la tragica e misteriosa storia della rivalità tra due fratelli, rampolli di un’antica casata scozzese. James, il maggiore, è egoista, affascinante, manipolatore e diabolico, capace di incantare chiunque, ed è perciò amato dal padre, dalle donne e da tutti quelli che entrano in contatto con lui.  Henry, il fratello minore, è invece silenzioso, modesto, remissivo e disprezzato da familiari e sottoposti. Dopo la notizia della morte di James, partito per entrare nell’esercito del principe Charles allo scopo di sostenere la causa degli Stuart, Henry eredita l’intera fortuna familiare e sposa Alison, fidanzata di James, ancora innamorata di quest’ultimo. Ma James non è morto e improvvisamente ricompare sulla scena per riprendersi la sua parte di eredità e ricoprire d’ignominia il fratello minore, accusandolo di avidità e tradimento.  L’innata rivalità tra i due si inasprisce, sfociando nell’odio più feroce, e li condurrà fin nella lontana America, in una sfida all’ultimo sangue.
Grazie alla maestria narrativa dell’autore nel delineare vicende, avventure e personaggi e alla sua straordinaria capacità di penetrazione psicologica, Il signore di Ballantrae è considerato da una parte della critica il capolavoro di Stevenson ed ha suscitato l’ammirazione di alcuni tra i più grandi scrittori del mondo, tra cui Henry James, Ernest Hemingway, G.K. Chesterton e Jorge Louis Borges. Quest’ultimo lo amava in modo così appassionato, che, in collaborazione con il suo partner letterario Adolfo Bioy Casares, gli dedicò uno dei suoi scritti per rendere onore al suo splendore. Henry James dichiarò che la sua lettura gli aveva procurato la più grande emozione letteraria che avesse provato nella sua vita. Chesterton paragonò per intensità i capitoli che si svolgono nel castello scozzese dei Durrisdeer alle grandi tragedie greche.
Capolavoro della letteratura di tutti i tempi, ricco di fascino, mistero e avventure, Il signore di Ballantrae è un libro che riesce a tenere il lettore col fiato sospeso fino all’ultima riga, coinvolgendolo nelle spire di emozioni straordinariamente intense e lasciandogli un ricordo indelebile.

libri correlati